logopl_cultura_2016
 

↑ Torna a 4 Passi di Gusto

4 Passi di Gusto 2016

Clip Giunta alla tredicesima edizione, la passeggiata enogastronomica Quattro passi di gusto, organizzata dalla Pro Loco di Marano Valpolicella per il prossimo 3 aprile, ritorna nella zona alta della valle, percorrendo sentieri in parte già percorsi e in parte nuovi, per offrire agli ospiti inediti scorci del paesaggio rurale. La formula rimane quella consolidata in 13 anni di esperienza: numero contenuto di partecipanti, per garantire a tutti un servizio accurato, valorizzazione dei prodotti e dei vini locali con proposta di cibi genuini, percorso da effettuare in tranquillità, studiato per le famiglie e per conoscere paesaggio, storia e arte della vallata.

Si parte da Piazza dello Sport di Marano e si scende verso Sud, giungendo alla prima tappa lungo l’antico sentiero che collegava la località Novaia al capoluogo. Nel cortile della villa veneta di Novaia si potrà gustare l’antipasto abbinato al Valpolicella DOC Classico dell’Azienda Agricola Novaia.

Si riprende il cammino percorrendo un breve tratto in salita per giungere all’antica contrada di Olmo, arricchita oggi da una moderna cantina dell’azienda Novaia. Quindi si prosegue lungo una stradina che offre piacevoli scorci sui vigneti antichi e moderni che si distribuiscono sui versanti collinari limitrofi al vajo e si arriva alla seconda tappa, che avrà luogo nella nuova cantina Albino Armani in località Camporal. Qui a farla da padrone sarà il risotto all’Amarone di Rosa e Angiolina  abbinato al Valpolicella Superiore DOC Classico Superiore della Cantina Albino Armani.

La passeggiata continua virando verso Ovest, lungo un sentiero che si immerge nei boschi. Ad attendere gli ospiti della 4 passi nella piazza di San Rocco, luogo della terza tappa, ci sarà una novità: un piatto di salumi Coati abbinati alla giardiniera e al “Valpolicella Ripasso DOC Classico Superiore” dell’Azienda Vinicola Righetti Luigi.

Si riprende il cammino lungo una strada che porta ad ammirare il monte Pastel e la zonda di Marano sul confine con il comune di Fumane. Si giunge quindi al paese di Purano, dove, nella piazzetta antistante la chiesa, si potrà gustare la pearà di Elda e Giannina abbinata ai bolliti misti e al Valpolicella Ripasso DOC Classico Superiore di Corte Fornaledo.

La quinta tappa è appena sopra Purano, davanti alla chiesetta di Santa Maria Valverde che, con la sua corona di cipressi, si affaccia sul versante sud del Monte Castelon. Ci si arriva percorrendo un sentiero che passa davanti a Corte Fornaledo, un’antica corte con portico, loggia e solenne torre colombara da secoli proprietà della famiglia Borghetti, e che poi si inerpica lungo un breve tratto in salita che vale la pena di percorrere per ammirare il panorama giunti alla meta. Nel piazzale antistante la chiesa si potranno gustare formaggio Monte Veronese DOP e miele di Marano abbinati all’Amarone della Valpolicella DOCG Classico delle aziende vitivinicole Clementi e Terre di Gnirega.

Dalla chiesa di Santa Maria si scende a Pezza per la sesta tappa, a base di brassadele pasquali e Recioto della Valpolicella DOCG Classico dell’Azienda Vinicola Corte Zardini.

Percorrendo via La Torta si ritorna in Piazza dello Sport a Marano, con una breve sosta alla fontana di Pezza dove si potrà assaggiare il nocino.

 

_DSC2253

Clip

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il percorso