logopl_cultura_2016
 

POESIA in CORTE 2019

Agosto a Marano di Valpolicella: tempo di “Poesia in corte”.
Tre serate, proposte dalla Pro Loco di Marano, in cui si tenta di far risuonare la Poesia sotto
casa, in corte appunto, per accoglierla fra di noi, con la passione e l’entusiasmo che essa
merita, approfittando del fascino e della nobiltà di molte corti rurali della valle e della generosità
dei proprietari che le mettono a disposizione.
“Poesia in corte” non ha un filo tematico, un legame fra le esperienze poetiche delle tre
serate: è un breve viaggio, o meglio un vagabondaggio, fra alcune voci della nostra poesia,
locale, nazionale, ma anche oltre i confini. Basta qualche verso, poi ognuno, in casa
propria, in biblioteca, al mare, potrà proseguire il percorso o approfondire le suggestioni,
le domande aperte.
La prima serata è nell’ormai collaudata piazzetta di Mondrago e porta fra le pietre della
Lessinia il noto attore veronese e fine intenditore di poesia, Roberto Puliero, a presentare
una sua personale antologia dei più importanti poeti veronesi contemporanei, i quali di
solito sono ospiti familiari di contesti cittadini, ma che, grazie a lui, sapranno trovare una
profonda sintonia con l’aria di queste parti.
La seconda serata è in una bella corte di Pezza, contrada poco a monte di Marano capoluogo,
ed è dedicata a Lina Murari, una poetessa appartata, una voce che sembra
sommessa, ma che si illumina di improvvisi lampi e sa scavare in profondità grazie alle
sue brevi ma lapidarie sintesi. La presenta Giovanna Bertani, a Luca Lonardi il compito di
disegnare percorsi e intermezzi alla chitarra.
La terza serata è in Corte Rugolin (poco prima di Valgatara) e vuole essere un piccolo doveroso
omaggio al grande Giacomo Leopardi, a 200 anni esatti dalla composizione de
Infinito, un testo che ha aperto le porte d’Italia e d’Europa alla modernità e quelle delle
nostre anime agli orizzonti della riflessione interiore e della conoscenza del mondo. Introduzione
e presentazione critica di alcune celebri liriche di Marcello Schiavo, con l’ausilio
di voci e immagini che hanno contribuito a renderci immortale e familiare la parola del
poeta recanatese

GIOVEDÌ 1 AGOSTO ORE 20.45
PIAZZA CENTRALE DI MONDRAGO  MARANO DI VALPOLICELLA
ROBERTO PULIERO
presenta i maggiori poeti veronesi contemporanei
Mondrago è una frazione lessinica di Marano che si raggiunge seguendo la strada provinciale
fino a Santa Cristina e svoltando a sinistra subito dopo la chiesa.

GIOVEDÌ 8 AGOSTO ORE 20.45
CORTE LONARDI – PEZZA MARANO DI VALPOLICELLA
LINA MURARI
a cura di Giovanna Bertani
alla chitarra Luca Lonardi
Corte Lonardi si trova nel cuore della frazione Pezza.
Lasciare l’auto nel parcheggio pubblico situato all’inizio del paese,
provenendo da Marano, e proseguire a piedi lungo via La Torta:
la corte si trova in fondo a una vietta che parte sulla destra di fronte al
terzo arco in tufo.

GIOVEDÌ 22 AGOSTO ORE 20.45
CORTE RUGOLIN – VALGATARA MARANO DI VALPOLICELLA
GIACOMO LEOPARDI
Idilli e canti a 200 anni da “L’infinito”
introduzione e presentazione critica di Marcello Schiavo
Corte Rugolin si trova nell’omonima località all’inizio del
comune di Marano di Valpolicella, a circa 700 metri dall’incrocio
semaforico di San Floriano, sulla sinistra.
Parcheggiare circa 30 metri dopo, nei parcheggi situati sulla sinistra e
sulla destra della rotonda, in Z.A. Rugolin.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.