logopl_cultura_2016
 

Return to Anno 2018

Visita a Barbiana

In una bella giornata di sole siamo arrivati a Barbiana. Una camminata di un’ora lungo una stradina nel bosco rimasta immutata nel tempo.
Ci fermiamo ogni tanto a leggere gli articoli della Costituzione italiana. Uno su ogni cartello posto ai lati.
Anche la scuola di don Milani è rimasta immutata.
Ci accoglie una signora gentile. Che prima ci fa sedere nella piccola chiesa a fianco della canonica e dopo averci raccontato alcune cose ci fa entrare nella scuola.
Sembra di vedere i ragazzi e il loro maestro in quella stanza con i tavoli messi a quadrato. E le pareti piene di storia, geografia, matematica, scienze, musica … di tutto quel sapere che è stata la scuola di vita di Barbiana e del suo priore.
Innamorato della gente e della cultura. Quella vera che fa crescere e fa diventare persone con una testa pensante padroni della Parola.
Tutto è stato lasciato com’era qui. Questo il bello di questo luogo.
Dura un paio di ore il nostro incontro con don Milani. Poi si va a pranzo. Ci si racconta. Si discute. Si mettono insieme le impressioni.
Una breve sosta nel borgo caratteristico di Scarperia. E torniamo a casa.
Sicuramente ognuno di noi ha portato via da questo luogo qualcosa di importante. Ha arricchito la conoscenza di quella esperienza di scuola e di vita nata a Barbiana ma portata poi in tutto il mondo dai ragazzi che l’avevano vissuta.
Esperienza raccontata sui libri e nei filmati che sono più attuali che mai. 
F.C.